martedì 28 luglio 2009

E non so dove ma arriverò puntuale...

...anzi, siamo arrivati con un pò di anticipo! Alle nove meno un quarto eravamo già fuori dalla villa in cui si sarebbe tenuto il secret concert dei Marta sui Tubi. Parto dicendo che i secret concert sono una FIGATA! Sono organizzati in case private con al massimo 100 invitati (a seconda della capienza). Il luogo del concerto è tenuto segreto fino al giorno prima e bisogna portare qualcosa da mangiare o bere (oltre al contributo organizzativo di 10 euro).
Arriviamo a Trani e subito troviamo la strada. E certo! Avevamo il navigatore satellitare (di Leo, grazie!). Fuori dalla villa, per strada c'erano ancora poche macchine. Prendiamo la bottiglia di vino (foggiano) e i taralli (foggiani) ed entriamo. Il tempo di qualche passo e ci troviamo davanti un tipo piuttosto strano che parla al telefono con qualcuno che non riesce a trovare la villa. Ci chiede il nome della via. Più tardi scopriremo che era il batterista (allucinato) dei "Marta". :)
Più avanti troviamo il banchetto: paghiamo e ci mettono il timbrino (una C e una L fatte col pennarello - stavano per "CippaLippa"!) sulla mano per muoverci in libertà. Frankie subito nota una delle t-shirt in vendita... :) Ci indicano dove lasciare i nostri "doni" e ci avviamo. Arriviamo davanti al giardino: una atmosfera stupenda! alberi di ulivo, panchine, luci basse e candele ovunque! Ci viene incontro un uomo. Lo riconosco subito! "Ciao, benvenuti! Io sono Giovanni." e mi porge la mano... è Giovanni Gulino, il cantante! Quando gli stringo la mano faccio una faccia del tipo "eh si, lo so chi sei!" con un sorriso ebete che non so da dove mi sia uscito! Insomma, ci presentiamo e ci dice "fate come se foste a casa vostra!". Già da questo approccio capiamo che non sarà un concerto come gli altri. Si abbatte la barriera invisibile che c'è tra chi sta sul palco e chi sta sotto...a parte il fatto che qui non c'era palco! :)
Troviamo una tavola imbandita di cose buone! Tanto vino e la focaccia barese! Buona...! Subito prendiamo da bere, ci sediamo e poi passiamo all'attacco del cibo! Anche perchè, bere un bicchiere di vino a stomaco vuoto non è il massimo...
Nel giro di un'ora arriva un sacco di gente! Così io e Fra prendiamo posto su uno dei teli che era stato messo per terra. Certo, non era comodissimo ma non mi sarei mai messa a vederlo da lontano. La vicinanza con gli artisti è uno degli aspetti fondamentali dell'arte, per come la concepisco io.
Verso le undici il concerto lo aprono i Gardenya, un gruppo di Trani che già conoscevamo. Mezz'ora dopo arriva ciò per cui siamo arrivati fin lì. :)
E' finito all'una, ma mi sembrava essere durato troppo poco! Loro sono eccezionali, bravissimi musicisti! E poi è stato divertentissimo! Scherzavano tra loro e cazzeggiavano con noi! Il batterista è un mito! Era ubriaco perso! Ogni tanto chiudeva gli occhi mentre suonava, ma non credo fosse l'enfasi o il trasporto per la musica! ;)
Abbiamo riso tanto, ho cantato con loro! Ad un certo punto, durante "Vecchi difetti" sentivo solo la mia voce e la sua... è stato un momento bellissimo! Ogni tanto, quando la canzone suonata era particolarmente dolce, chiudevo gli occhi e godevo di quell'istante di relax e quasi-estasi.
E' stata un'esperienza unica. Grazie Amore per avermici portata! ;)







questo è il video che sono riuscita a girare col cellulare. non si sente bene, ma si vede come stavamo vicini. ;)



p.s. nonostante i continui lavaggi ho ancora sul dorso della mano destra qualche traccia di una C e una L fatte col pennarello rosso...

7 segni:

Carlo De Petris ha detto...

Un'esperienza decisamente avventurosa ed appagante. E viva i tarallucci, di cui son ghiotto ^_^

FRA...le Nuvole! ha detto...

davvero appagante! :)

sospesanelviola ha detto...

beh vedo che non è andato male...c'erano anche dei miei amici lì. io invece mi sono goduta cristiano godano anche se da lontano..ah vedi che fa pure rima!

sospesanelviola ha detto...

il prossimo concerto è quello degli afterhours a gallipoli!sperando di trovare un posto dove dormire!

FRA...le Nuvole! ha detto...

anche noi stavamo pensando di andarci a gallipoli...soprattutto ora che non andiamo più a Barcellona!
chissà...forse ci si vede! ;)

p.s. ah...so che organizzano autobus che partono da Barletta e Bari per Gallipoli e che si può dormire in tenda!

Vele/Ivy ha detto...

Che figata un secret concert!

Frankie ha detto...

Carmelo, il chitarrista, è un mostro! Troppo bravo... e con tanto di mano fasciata!