giovedì 7 maggio 2009

Vecchi difetti.


[appesa ad un muro. Via Arpi. Foggia]

Tutto ciò da cui stavi fuggendo 
Torna come valanga più grande che 
Ti trascina al punto di partenza se vestirai 
Vecchi difetti
Volami accanto e solca il tempo 
E bevi l’immenso soffio eterno 
Guardami cambiare forma dopo forma e ancora 
Respirare i tuoi capelli dentro a un giorno nuovo 
Nello spazio che adesso riempi c’è 
Succo acerbo di densi silenzi che 
Colleziono da tempo 
Come schegge d’inferno.

12 segni:

Sarik ha detto...

E che è....potresti pure approfittare degli incentivi statali per cambiare il velocipede!!!! ;-)
:-P
ciao amica!

dudu ha detto...

Bello!! La foto e le parole, tutto :D
Ciao topastra ehehehe

Mg2 revolution ha detto...

Che bella poesia!

Pupottina ha detto...

buon weekend
^__________^

frug ha detto...

Quanto è vero: dimenticare alcune situazioni, vecchi sbagli, paure, difetti... è solo la strada più difficile per essere felici. Un abbraccio

Vele/Ivy ha detto...

Bella... mi piace il verso "volami accanto e solca il tempo" :-)

franesa-u ha detto...

davvero bella..oomplimenti =) prova a leggere allora il libro he ho letto io..poi mi dirai =)

Fra in wonderland ha detto...

bella, sì. però non è una poesia e non l'ho scritta io!
la foto però è mia...:)

ellen ha detto...

La foto è qualcosa di fenomenale.
Davvero.
Ammirazione infinita, e pure un pelo d'invidia *_*

FRA in wonderland! ha detto...

ma grazie ellen!!! :)
grazie davvero!

Anonimo ha detto...

... vecchi difetti... marta sui tubi... muscoli e dei... mi metto a curiosare un po'...

FRA...le Nuvole! ha detto...

hei anonimo...chi sei?!
curiosa pure, sei il/la benvenuto/a!